Colf: in fuga son due

Un festoso saluto ai miei rari lettori.

A distanza di pochi giorni dalla prima colf e a tre mesi e mezzo dalla burocraticamente sofferta assunzione, anche la seconda persona che bada alla suocera ha rassegnato le dimissioni. Non proprio spontaneamente, ma era la sola via per evitare una situazione spiacevole. In sostanza, leggiadra e sorridente ci arriva una mattina e ci comunica che va via per tre mesi. Si noti che con un incredibile arrotondamento in su, le ferie maturate erano di 7 ore :-D

Ok, che facciamo… tre mesi si e tre no? ÈH?! Allora le abbiamo chiesto la cortesia della coerenza e di non costringere noi ad una spiacevole lettera di licenziamento, ma di farci una letterina in cui, con sommo dispiacere ci ringraziava dell’opportunità ma ci informa pure di non poter proseguire il rapporto.

Grazie. Grazie. Pacca sulla spalla e ciao.

P.S.: è vero che la persona per la quale prestava servizio non era delle più facili, ma il vero motivo della fuga è stato di averla assunta con un contratto regolare… meditate gente… meditate….

I Commenti sono chiusi

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok