Biblioteche digitali: il pericolo è non farle.

21 ottobre 2009

A fine Agosto si è svolto a Milano il 75° congresso mondiale dei bibliotecari. Ho tenuto da allora un ritaglio di giornale che, con molto ritardo, ho deciso di commentare.

Su Il Giornale del 25 agosto 2009, c’era un pezzo dal titolo “Biblioteca digitale? È un pericolo: ha la memoria corta” un’intervista di Matteo Sacchi a Claudia Lux, presidente dell’IFLA, Federazione Internazionale delle Biblioteche e direttore generale della Biblioteca Centrale e regionale di Berlino.

La domanda di fondo riguarda la digitalizzazione delle biblioteche. Sacchi riporta dal convegno che i quattromila delegati si stanno chiedendo se la ventata di tecnologia che sta investendo anche il mondo bibliotecario sia sempre positiva e possa durare “per sempre”.

Leggi il resto di questo articolo »


Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok